PROMOZIONE – 31.01.2010 – FIRENZE e CERTALDO

/, Pallanuoto/PROMOZIONE – 31.01.2010 – FIRENZE e CERTALDO

PROMOZIONE – 31.01.2010 – FIRENZE e CERTALDO

Doppia sconfitta per la squadra Senior

 

CANOTTIERI ARNO PISA – FIRENZE PN 6-18

(2-6, 1-3, 1-7, 2-2)

 
Colle val d’Elsa, 30.01.2010

Partita senza storia fin dall’inizio, la squadra fiorentina, indubbiamente la più forte del campionato, senza molta fatica si sbarazza dei ragazzi pisani, che, per l’ennesima volta, sono costretti a giocare “in casa” a 100km dalla Comunale a causa delle sue dimensioni non regolamentari.

La superiorità avversaria è stata resa molto più evidente dalla giornata no di Fogli (irriconoscibile) ma anche da una squadra poco aggressiva e remissiva di fronte alle offensive avversarie. Probabilmente tutti avevano già la testa alla gara del giorno dopo contro il certaldo, squadra sicuramente più alla portata.

 

NOTE:

Superiorità Numeriche: C.A.PISA 3/9 (Rigori 1/1) , FIRENZE PN 2/5

Arbitro: Sig.CALVI

 
 

CANOTTIERI ARNO PISA – CERTALDO NUOTO 8-9

(3-3, 2-2, 2-2, 1-2)

 

Firenze, 31.01.2010

Incredibile ma vero, nel Campionato Promozione può succedere che una squadra, in questo caso la C.A. Pisa, giochi due partite due giorni consecutivi, e, per assurdo, con due tra le squadre più forti del campionato.

Quindi, ancora in casa, questa volta alla Nannini di Firenze, si trova ad affrontare il Certaldo, ancora imbattuto quest’anno, dopo sole 24 ore dalla precedente partita. Nessun problema comunque, i ragazzi pisani, fin dall’inizio, ad ogni assalto del Certaldo rispondono senza esitare tenendo sempre accesa la partita. Nel primo tempo il Certaldo segna solo su superiorità numerica, 3 su 4 per loro, mentre i “bianchi” sfruttano l’unica concessagli da Valdettaro ma mantengono il risultato in parità giocando bene su Argiolas che segna quindi una tripletta.

Il secondo tempo scorre senza grosse emozioni e vede la C.A.Pisa, che sbaglia anche un rigore con Cini, inseguire per ben due volte gli avversari. Per la cronaca il giocatore pisano si riscatta alla fine del tempo con una”palomba” da una posizione quasi impossibile.

Nel terzo tempo comincia ad affiorare un po’la stanchezza ma i numerosi cambi fatti da Agresta nei primi due tempi aiutano la squadra a giocare al pari degli avversari tanto da portarla temporaneamente in vantaggio per due volte.

Nel quarto tempo i troppi errori commessi in fase offensiva dalla squadra pisana vengono puniti dagli avversari che con l’ultima superiorità numerica passano sul 8-9. Inutile l’ultimo assalto dei padroni di casa che finisce con un tiro sulla traversa di Argiolas che rimpalla su Carlini il quale mette dentro il pallone proprio mentre Valdettaro fischiava la fine della partita.

Un Certaldo che segna praticamente solo su superiorità numerica, 7 reti su 9, è un indice importante per capire quale fosse l’equilibrio in vasca e dove la squadra pisana deve lavorare per poter cominciare a vincere contro tutti. Peccato! Un pareggio a nostro giudizio sarebbe stato il risultato più giusto. Complimenti comunque agli avversari e al loro tecnico  Regini che hanno mantenuto la lucidità per tutta la partita e ha saputo sfruttare bene ogni occasione che hanno avuto a disposizione.

 
NOTE:
Superiorità Numeriche: C.A.PISA 3/7 (Rigori 0/1) , CERTALDO 7/10

Arbitro: Sig.ra VALDETTARO

 
 
SCARICA DA QUESTO SITO LA CLASSIFICA DEL CAMPIONATO DI PROMOZIONE TOSCANA
 
per informazioni contattaci a: pallanuoto@canottieriarno.it
2016-10-13T09:54:39+00:00