Canottaggio: buona prestazione degli atleti della Arno alla Gran Fondo Navicelli Rowing

/, News/Canottaggio: buona prestazione degli atleti della Arno alla Gran Fondo Navicelli Rowing

Canottaggio: buona prestazione degli atleti della Arno alla Gran Fondo Navicelli Rowing

Navicelli Rowing Marathon: secondo posto per Gaia Nencini e Silvia Terrazzi, quarti Francesco Vanni e Dario Mazzoni

 
Pisa, 22.01.2012

Una buona gara quella disputata dagli atleti della Canottieri Arno nella Navicelli Rowing Marathon 2012. In apertura di stagione, così, le azzurre della Arno Gaia Nencini e Silvia Terrazzi confermano le loro potenzialità con un secondo posto nel Quattro Senza Senior Femminile nel misto con la Cavallini composto reppresentato dalle atlete Sandra Celoni e Lara Chisari. Buona anche la prestazione di Francesco Vanni e Dario Mazzoni, quarti nel Doppio Ragazzi Maschile. Quinto posto l’equipaggio composto da Gaia Fabozzi, Ariel Lorenzi, Ingrid Lorenzi e Domitilla Piegaia nel Quattro di Coppia Cadetti Femminile.
Si piazza ottava la barca condotta da Matteo Rosellini, Mirko Fabozzi, Luca Davini e Mirko Barbieri nel Quattro Senza Junior Maschile, mentre arrivano noni  Francesco Trivella, Daniele Sbrana, Tommaso Del Lucchese ed Emanuele Giarri nella specialità Quattro di Coppia Cadetti Maschile.

Una gara dura, la Navicelli Rowing, con i suoi 6000 metri di percorso, che si conferma un ottimo campo di prova per gli atleti e per la società impegnata, per il secondo anno di seguito, nell’organizzazione della gara insieme alla VVF Billi e alla SpA Navicelli con il coordinamento del Comitato FIC Toscana con il suo presidente Antonio Giuntini. Il successo dell’edizione 2012 conferma l’apprezzamento, sia per l’organizzazione che per il campo e la logistica, da parte delle società italiane e della federazione.

“Un campo bellissimo, con prospettive innovative” è il giudizio del Presidente Nazionale Fic Enrico Gandola. “Un percorso così lungo che non subisca l’influsso delle onde è unico in Italia e va sfruttato e valorizzato – ha aggiunto il presidente che ha avuto modo di ispezionarlo accompagnato dall’Amministratore Delegato della SpA Navicelli Giovandomenico Caridi -. In più, la riva libera da costruzioni è certamente un valore aggiunto.”. Ottima la partecipazione di atleti e società. “E’ un segno che l’organizzazione funziona ed è piaciuta – conclude Gandola -. Il fatto che nell’organizzazione ci siano due società avversarie sul campo è una conferma del fatto che nel nostro sport si è antagonisti in gara, ma a terra si resta uniti dagli stessi valori”.

Antonio Baldacci, CT Under 23 Maschile ha commentato: “Il campo è logisticamente perfetto, specialmente per gli allenamenti e va sviluppato per un utilizzo annuale, non solo per un paio di giorni”. L’organizzazione ha certamente funzionato, ma non mancano margini di miglioramento. “Per un uso più prolungato nel tempo, va implementata la parte a terra, per il resto è perfetto”. Ottima giornata anche dal punto di vista tecnico. “Confermate le promesse già viste nei raduni – conferma Baldacci -. Un inizio di stagione decisamente promettente, non solo per i giovani. Ho visto anche equipaggi Master farsi valere”.

Potete vedere tutte le foto delle gare e delle premiazioni cliccando qui

Ufficio Stampa – Società Canottieri Arno a.s.d

2016-10-13T09:54:03+00:00