Tutto pronto per la seconda edizione della regata organizzata anche dalla Canottieri Arno

/, News/Tutto pronto per la seconda edizione della regata organizzata anche dalla Canottieri Arno

Tutto pronto per la seconda edizione della regata organizzata anche dalla Canottieri Arno

Canottaggio: si apre con la Navicelli Rowing Marathon di Pisa la stagione Gran Fondo

 
Pisa, 20.01.2012

Con ben 687 atleti iscritti alle gare, di cui 22 della Canottieri Arno, 233 equipaggi appartenenti a 50 società provenienti da tutta Italia, si annuncia come un evento promettente la Navicelli Rowing Marathon, gara di gran fondo valevole per la Coppa Italia di canottaggio, la prima della stagione nazionale.
Fortemente voluta dagli organizzatori, dopo il successo dello scorso anno, la gara registra una notevole crescita se si considera che per l’edizione 2012 il numero degli iscritti è salito di 116 unità. Il Comitato Organizzatore, composto dalla Canottieri Arno, dalla Vigili del Fuoco Billi e dalla SpA Navicelli, con il coordinamento del Comitato Regionale Toscano FIC, ha lavorato alacremente perché tutto fosse impeccabile e dopo l’Edizione 0 del 2011, come l’ha definita il presidente Antonio Giuntini, è tutto pronto per l’Edizione numero 1.

“Ringrazio la Federazione, la Navicelli, i colleghi della Billi e il Comune per aver creduto in questo progetto – ha dichiarato il Presidente della Canottieri Arno avv. Simone Colla – e per averlo voluto fortemente. E’ il perfetto punto di incontro tra esigenze che si sposano benissimo: quelle sportive del canottaggio, quelle della promozione turistica dell’amministrazione comunale e quella della valorizzazione dell’area della SpA Navicelli. Il numero dei partecipanti di quest’anno, maggiore rispetto allo scorso, ci inorgoglisce. Questo campo gode della logistica perfetta per gare nazionali e, nel futuro, internazionali”. “Un grazie particolare ai Vigli del Fuoco – ha concluso Colla – senza la cui logistica sarebbe impossibile organizzare un evento del genere, e al Presidente della Fic Toscana Antonio Giuntini, vero deus ex machina di tutto questo, senza il quale sarebbe altrettanto impossibile solo pensare la gara che ci aspetta”. “Vogliamo riprendere il discorso sul lancio turistico-sportivo dell’area dei Navicelli – ha dichiarato l’Amministratore delegato della SpA Navicelli ing. Giovandomenico Caridi -. L’intento è quello di creare una struttura fissa per iniziative di questo genere”.

“Che questo sia un ottimo campo lo abbiamo dimostrato lo scorso anno – ha aggiunto Antonio Giuntini presidente della FIC Toscana – e lo dimostra il fatto che ben tre nazionali dei paesi del nord Europa ci hanno contattato per portare i propri atleti ad allenarsi proprio sul canale dei Navicelli in vista delle Olimpiadi e che lo stesso direttore tecnico della nazionale Under 21 Antonio Baldacci fa allenare spesso i suoi ragazzi qui”. “Naturalmente – ha aggiunto Giuntini – il maggior numero di atleti e di equipaggi di quest’anno è un evidente segno di apprezzamento”.
“L’intuizione dell’ing. Caridi di non limitarsi alla cantieristica sul canale dei Navicelli – ha commentato l’assessore comunale allo sport Federico Eligi – è corretta per valorizzare una parte del territorio. L’incontro di questa intuizione con la caparbietà di Giuntini ha dato vita ad un evento importante di uno sport non secondario per la nostra città. Una manifestazione nazionale di canottaggio ci inorgoglisce perché il turismo sportivo è una voce importante per lo sviluppo della città. Ci auguriamo che questo diventi un appuntamento fisso che apra ogni anno la stagione del canottaggio. Tra l’altro, proprio su questo canale potrebbe svolgersi, in caso di inagibilità delll’Arno, il Palio di San Ranieri previsto a marzo”.

Le gare inizieranno alle 10 con tre gruppi di tutte le specialità e categorie: doppio e quattro senza Ragazzi, Junior e Senior, quattro di coppia Cadetti-Allievi C, quattro di copppia e otto Master. Durante la giornata verranno assegnate le coppe dedicate a Mauro Baccelli e a Paolo Novelli, che rispettivamente andranno al doppio Junior Maschile e al quattro senza Senior maschile.
Un successo anche dal punto di vista degli sponsor che quest’anno sono aumentati rispetto all’edizione 2011. Tra loro, alcuni si sono già impegnati per la gara del 2013 che, a detta degli organizzatori, potrebbe svolgersi in due giornate.
Particolare importanza è stata data alla sicurezza. Per tutto il percorso della gara, lungo 6 chilometri, in acqua ci saranno alcuni motoscafi e per la prima volta ci sarà il supporto della Federazione Italiana Soccorso in Acqua e della Pubblica Assitenza. In più sarà l’occasione per i Vigili del Fuoco per inaugurare un nuovo mezzo per il soccorso in acqua. “Un gommone con un speciale sistema anti-ribaltamento – ha spiegato Alessandro Simoncini dei Vigli del Fuoco – e una strumentazione sosfisticatissima a bordo del valore di circa 15.000 euro e per guidare il quale, dopo la gara, i Vigli del Fuoco seguiranno un corso di un mese proprio sul Canale dei Navicelli”. Sempre ai Vigili del Fuoco, nello specifico al comando di Lari, si deve il servizio ristoro garantito a margine del campo di gara, fondamentale per un fluido svolgimento della giornata. I proventi dei pasti saranno devoluti all’Ospedale Pediatrico di Pontedera. Inoltre, lungo la pista ciclabile che costeggia il canale, alcune jeep del Corpo Forestale si assicureranno che la pista si accessibile e che non ci siano problemi per coloro che vogliono seguire le gare delle due ruote.

Ecco gli sponsor che hanno creduto in questa edizione della Navicelli Rowing Marathon:

Delta spa
Sace-Bt
Compagnia Interportuale Pisana
Ema Antincendi
Mc Donalds migliarino
Toni Luigi srl
Ponte verde
Domus
Mori impianti
Ies di Berti Romolo
Pc impianti
Farmondo
PisaMo 

Ufficio Stampa – Società Canottieri Arno a.s.d

2016-10-13T09:54:03+00:00