Giuseppe Abbagnale, nuovo presidente Fic e Enrico Gandola

Si è volta domenica scorsa presso l’Hotel Golden Tulip Galilei di Pisa l’assemblea ordinaria elettiva della Federazione Italiana Canottaggio che ha visto cambiare del tutto i vertici nazionali, davanti ai delegati di 247 società. Ad Enrico Gandola, presidente Fic uscente, succede Giuseppe Abbagnale, un nome che non ha certo bisogno di presentazioni, due volte campione olimpico a Los Angeles 1984 e Seoul 1988 (un argento a Barcellona 1992) nel due con e sette volte campione mondiale (2 argenti e 1 bronzo).
Abbagnale ha battuto Gandola con 129 voti contro 118: una competizione “combattuta e leale” come ha dichiarato lo stesso Abbagnale.

Elezioni importanti anche tra i toscani, primo fra tutti il Presidente della Canottieri Arno avvocato Simone Colla scelto come Presidente della Commissione Giustizia e Disciplina Fic, un ruolo di garanzia decisivo conquistato con ben 132 voti a favore.

Al presidente Colla vanno le sincere congratulazioni di tutta la Arno. Un consiglio Federale di prestigio quello che supporterà Abbagnale nel governo della federazione nei prossimi anni, nel quale si annoverano atleti di fama internazionale titolari in tutto di almeno 15 medaglie olimpioniche.

E le soddisfazioni per la Canottieri Arno non finiscono qui. Sabato scorso, infatti, si è tenuta a Torre del Lago Puccini (LU) l’Assemblea Elettiva Regionale del Comitato Toscana della Federazione Canoa Kayak che ha visto l’elezione a Presidente di Michele Baldeschi, socio e già consigliere della Canottieri Arno. Baldeschi, a cui vanno le più vive felicitazioni di tutta la Arno, guiderà il Comitato Regionale per i prossimi quattro anni.

A breve, poi, si rinnoveranno anche i vertici della Canottieri Arno stessa. E’ prevista, infatti, per il prossimo 1 dicembre l’Assemblea Ordinaria Elettiva durante la quale sarà eletto il nuovo consiglio direttivo della società.