slivia terrazzi e gaia nencini in barca insieme
E’ un momento d’oro per la canottieri Arno che vede ben due delle sue atlete in lizza per vestire il body della nazionale femminile di canottaggioin altrettanti appuntamenti mondiali.
Si tratta di Gaia Nencini e Silvia Terrazzi entrambe dal 5 luglio scorso in raduno a Piediluco.

Gaia, che quest’anno ha già portato a casa il titolo nazionale dei Campionati Universitari, punta a conquistare un posto in barca per il Campionato Mondiale Under 23 che si svolgerà a Linz, in Austria, dal 24 al 28 luglio prossimi.

Silvia, invece, fresca di un argento e un bronzo agli Europei di Minsk dello scorso maggio, è tra le papabili per partecipare al Campionato Mondiale Juniores in programma dal 7 all’11 agosto a Trakai, in Lituania. Insieme a Silvia, anche le altre atlete che hanno vissuto con lei l’avventura europea, in special modo le toscane Sandra Celoni, Sara Barderi, Giulia Campioni, Lucrezia Fossi e Arianna Mazzoni.

Sono giorni, dunque, di allenamenti duri e impegno senza distrazioni durante i quali e due atlete dovranno tirare fuori tutta la grinta e dimostrare il loro talento per ottenere l’agognato posto in barca. Troppo presto per parlare di equipaggi che l’allenatore Claudio Romagnoli decideranno nei giorni immadiatamente prima delle gare.

Il destino di Gaia e Silvia, allenate alla Arno da Nicola Iannucci, sembra essere legato da sempre, da quando, sulla stessa barca, hanno iniziato a conquistare titoli nazionali fino ai due ori della Coupe de Jeunesse, nel 2011. Poi, per questioni anagrafiche, si sono ritrovate in categorie diverse. Di nuovo in barca insieme, hanno conquistato uno splendido bronzo lo scorso 8 e 9 giugno al Campionato Italiano Under 23. Adesso, sebbene in formazioni diverse, inseguono lo stesso sogno, quello mondiale per il quale hanno già dimostrato di avere tutta la stoffa necessaria.