E’ stato un debutto niente male quello della giovane squadra remiera della Canottieri Arno impegnata a Genova lo scorso fine settimana. Nelle acque di Prà, i giovani allievi e cadetti hanno infatti conquistato 3 medaglie d’oro e 6 medaglie di bronzo in una giornata di gare molto impegnative con ben 724 atleti in totale.
A dare il via al ciclo positivo sono stati i singoli della categoria Cadetti dove prima Arturo Niccolai e poi Gioele Pison sono riusciti ad imporsi nelle rispettive finali su un agguerrito gruppo di pari età.

E ancora nei Cadetti è arrivato anche un bronzo per Matteo Gerbi. Nella categoria Allievi C maschile si sono registrati due bronzi a poca distanza l’uno dall’altro: questa volta a salire sul podio sono stati Francesco Iori e Nicolò Ciardi sempre in singolo. Tra i più piccoli ancora 2 bronzi, ma questa volta in doppio rispettivamente con l’equipaggio formato da Lorenzo Vanni e Andrea Santaguida e con quello di Filippo Eligi e Alessandro Giannotti. Sul finale di gara, ancora medaglie con Giulio Tessieri e Gioele Pison, questa volta impegnati nel doppio Cadetti e l’oro sull’ammiraglia di categoria, il quattro di coppia con Ferdinando Martirani, Giovanni Bellaggia, Arturo Niccolai e Matteo Gerbi.

Piazzamenti per tutti gli altri, molti dei quali alle prime gare della carriera agonistica: un plauso quindi anche a Celeste Fogliuzzi impegnata nel singolo e nel quattro di coppia femminile insieme ad altre atlete della Canottieri Limite e della Canottieri Giacomelli, così come a Filippo Romano, Giulio Tessieri, Niccolò Fulgaro e Andrea Cempini, Lorenzo Delitala, Alessandro Scapati, Gabriele Guidi, Filippo Rocchi, Francesco Carroni, Jacopo Aloja, Alessio Schettini. Una squadra che pian piano va formandosi, ma che comunque è già in grado di dare le prime soddisfazioni ai tecnici Yuri Della Valle e Pietro Pezzini che seguono queste prime gare con l’inevitabile un misto di interesse e apprensione.