La Canottieri Arno ha partecipato, conquistando un bronzo, alla prima edizione dei campionati italiani di fondo che ha assegnato i tricolori sulla distanza dei 6000 metri, in singolo e due senza, nelle categorie ragazzi, junior, under 23, pesi leggeri, senior e esordienti, maschili e femminili: a San Giorgio di Nogaro (Udine), nel bacino dell’Ausa-Corno, le pisane Gaia Fabozzi e Martina Dori hanno vinto la medaglia di bronzo, piazzandosi alle spalle delle coetanee di Monfalcone e Genova e percorrendo i sei chilometri del tracciato in un tempo complessivo di 27 minuti, 25 secondi e 66 centesimi.

La competizione organizzata dalla società Canoa San Giorgio di Nogaro, in collaborazione con il comitato regionale Friuli Venezia Giulia, è stata salutata benevolmente da una cinquantina di club provenienti da tutta la penisola, che oltre alla possibilità di un ulteriore risultato importante, erano presenti per verificare lo stato di forma dei propri equipaggi.
La prima edizione dei campionati italiani sulla lunga distanza valida per il “singolo” e il “due senza” chiude, di fatto, l’anno 2014, ma s’inserisce nel solco della lunga preparazione autunnale e invernale e nel calendario ufficiale di gran fondo che la Federazione italiana canottaggio organizza nel periodo – che tradizionalmente va da novembre a febbraio – in cui gli allenamenti sono incentrati sulle lunghe distanze.
Uno degli appuntamenti di spicco che aprirà il 2015 è la gara di gran fondo di Pisa, organizzata dalle società Canottieri Arno e Vigili del Fuoco Billi, che si svolgerà sul canale Navicelli domenica 25 di gennaio, e che per la prima volta assegnerà il tricolore nel “quattro senza” e nel “doppio”.