Alla Canottieri Arno può accadere di incontrare bambini alle prime armi nell’approccio con la canoa/kayak e il canottaggio, ragazzi che partecipano ai corsi di base, atleti della squadra agonistica che preparano regate importanti, ma capita anche di incontrare in un gruppo di “vecchi” amici canottieri che in passato hanno frequentato college remieri di mezzo mondo e scelgono Pisa per ritrovarsi.

Accade così che Michael Zyw, che vive da anni in Toscana e produce olio nell’Azienda Agricola di Poggio Lamentano a Castagneto Carducci, abbia organizzato questo simpatico ritrovo proprio sull’Arno a Pisa chiamando all’appello dalla Gran Bretagna Donald Bickle, Arthur Callaghan, John Morley Hall, Paul Kite, David Searby, Terrence Ellis, Thomas McCutcheon  e dal Canada David Darling e Peter Fairman; un uscita in barca all’ombra dei Lungarni dove lo scenario ripaga il viaggio e merita un posto nei ricordi personali.

Il gruppo è stato accolto alla Canottieri che ha messo a disposizione la barca (anch’essa anni ‘70), una istruttrice che ha fornito l’assistenza necessaria e la timoniera, Beatrice Lori, che ha fatto da guida fornendo anche cenni storici ai partecipanti. Scambio di magliette, gagliardetti e poi mano ai remi per scoprire la parte storica della città che vista dal fiume assume un fascino del tutto particolare, al rientro non poteva mancare il brindisi finale per rinnovare l’appuntamento che l’anno prossimo si terrà a Vancouver in Canada.