Emanuele Giarri, classe 1998 e speranza della Canottieri Arno, sta diventando sempre più una certezza con una escalation di risultati che lo portano sempre più in azzurro. Il tecnico della nazionale giovanile, Antonio Colamonici, ha infatti voluto provare l’atleta anche alla prima gara internazionale di Monaco (D) dedicata alle categorie juniores ed Emanuele e il suo compagno di barca hanno risposto positivamente all’appello; un primo posto in doppio davanti ai quotati equipaggi della nazionale tedesca, francese e polacca.

Anche se giovanissimo, il palmares di  Giarri è già di quelli importanti, e gli ultimi tre anni sono stati costanti e di ottimo livello: secondo ai Campionati Italiani in singolo nel 2014, primo alla Coupe de la Jeunesse (regata internazionale junior) in doppio nel 2015 e poi in crescendo il 2016 con un primo posto alla Gran fondo di Torino, primo al Campionato Italiano di fondo con il compagno di Società Andrea Grassini ed infine primo alla gara internazionale Memorial d’Aloja svoltasi a Piediluco.

La barca che più si addice a Emanuele è il doppio ed il compagno di barca consolidato nelle gare internazionale è Marcello Caldonazzo della Canottieri Baldesio (Cremona), con lui infatti sono arrivati i più importanti successi in maglia azzurra frutto di duri allenamenti presso le due Società sulle acque del Po e dell’Arno o collegiali con la nazionale sul lago di Piediluco, base operativa della Federazione canottaggio.
Una bella soddisfazione ovviamente per i tecnici della Arno Nicola Iannucci e Federico Micaelli che seguono l’atleta fin dalle prime uscite in barca e che ora vedono per lui e per l’intera squadra un futuro interessante ancorché duro e impegnativo come il canottaggio esige.

Dopo i test ed i risultati di questa stagione le speranze e le aspettative dei due atleti hanno un solo indirizzo: Rotterdam (NL), dove dal 21 al 28 agosto si disputeranno i Campionati del Mondo 2016; sarebbe ancora una volta motivo di grande orgoglio per la Canottieri Arno e l’intera città avere un proprio atleta in una manifestazione iridata.