A San Rossore premiati i migliori atleti 2021

Sabato 30 ottobre  all’interno del Parco di San Rossore, ospitati negli spazi del circolo ricreativo parco Migliarino San Rossore Massaciuccoli , si è svolta la premiazione degli atleti che si sono distinti per l’anno 2021 con meriti nell’agonismo e nel cas (under 15) per le discipline del canottaggio e della canoa .
A premiare gli atleti il presidente della Canottieri Arno Pisa Davide Gherardi, per il canottaggio il  vicepresidente della Federazione Italiana Canottaggio Antonio Giuntini,  e per la canoa il  consigliere della Federazione Italiana Canoa Kayak Gabriele Moretti. Una festa sia per i più grandi che per i più piccoli, che dopo i saluti iniziali agli atleti e ai maestri, ha voluto prima di tutto mettere in risalto la consapevolezza che la fatica, la passione, la tenacia e il rispetto per lo sport siano gli ingredienti giusti e, oggigiorno, sempre più importanti per un modus di vita sano e lungimirante.
Un applauso da parte dei vertici agli atleti che anche nel periodo della pandemia non hanno mai mollato, ma, affrontando ulteriori sacrifici rispetto ai periodi precedenti, hanno saputo rimanere uniti, fiduciosi e concentrati nello sport.
Dopo aver premiato tutti i giovani del cas, il clou del pomeriggio ha visto la consegna della targa e dello speciale asciugamano “Canottieri Arno” – simbolo della fatica profusa – a tre atlete della sezione canottaggio: Emma Cuzzocrea (17 anni) che ha vinto, oltre ai meeting per le qualificazioni durante l’anno, il bronzo ai mondiali dello scorso agosto a Plovidiv e l’argento agli Europei di questo ottobre a Monaco, oltre all’argento ai campionati italiani. Seconda ai campionati italiani anche Silvia Terrazzi (27 anni) che ha avuto il grande merito di aver qualificato la barca olimpica. Mentre Clara Massaria ha ottenuto il bronzo under 23 a Racice nella Repubblica Ceca, oltre ad essersi qualificata seconda ai campionati italiani.
Per la canoa i riconoscimenti sono toccati  ai giovani Matthew Maglia ed Enrico Donatelli che nel campionato italiano, e nell’International Canoe Federation a Racice, hanno ottenuto buoni piazzamenti con grandi prove.

Tante le stelle dei Canottieri Arno Pisa che nei mesi scorsi hanno fatto battere il cuore e tenere con il fiato sospeso gli spettatori. Stelle che però rimangono sempre con i piedi per terra, anzi fissi e fermi nelle loro barche e canoe, con allenamenti duri e quotidiani per continuare a sognare una prossima stagione sportiva ricca di altrettante soddisfazioni.