Canottaggio

/Canottaggio

About Canottaggio

This author has not yet filled in any details.
So far Canottaggio has created 9 blog entries.
27 06, 2017

Sezione canottaggio – convocazioni in azzurro

2017-06-27T15:46:16+00:00

C’è grande entusiasmo in casa “Canottieri Arno”, con la squadra agonistica allenata da Nicola Iannucci promossa al completo alle Selezioni per i Campionati del Mondo-Campionati Under 23-Coupè de la Jeunesse. Nelle prove di sabato scorso sulle acque di Piediluco tutti hanno dato dimostrazione delle proprie qualità e la Direzione Tecnica ha ricambiato con la fiducia e le convocazioni.
Oltre a Gaia Fabozzi già convocata per il raduno junior che precederà il mondiale di Trakai (LT), ora anche Chiara Cianelli, Sarah Caverni e Silvia Terrazzi potranno partecipare al raduno preparatorio per il Campionato Mondiale Under 23 che si terra a Plovdiv (BG). Insieme a loro anche Emanuele Giarri, terzo nella difficile prova del singolo, che si conferma ai vertici nazionali di questa specialità. A completare il quadro generale anche la soddisfazione di poter partecipare alla Coupè del la Jeunesse, che quest’anno si terrà ad Hazewinkel (B), con l’ammiraglia femminile preparata sull’Arno nei giorni precedenti le selezioni; su questa barca oltre alle giovanissime e promettenti atlete di casa Chiara Di Pede e Clara Massaria ci saranno anche Beatrice Giuliani (S.C. Milano), Giuliana Marzocchi (S.C. Sampierdarenesi), Ilaria Compagnoni (C. Moto Guzzi), Clelia Stefanini (CLT Terni), Cristina Annella (C. Ilva Bagnoli), Giada Danovaro e al timone Alessandro Calder (Rowing Club Genovese).
Iannucci ed il suo staff si dimostrano ancora una volta ottimi preparatori, grazie al loro costante lavoro negli ultimi anni la Canottieri Arno ha sempre avuto atleti convocati in gare internazionali con ottimi risultati ed una squadra femminile sempre in crescita.

Sezione canottaggio – convocazioni in azzurro2017-06-27T15:46:16+00:00
19 06, 2017

Canottieri Arno sul podio di Varese

2017-06-19T18:58:24+00:00

È stata sicuramente una trasferta impegnativa quella verso i Campionati Italiani di Canottaggio per Ragazzi e Under 23 di Varese, ma è stata anche redditizia per i colori della Arno che si presentavano con più barche sia nella categoria dei più giovani che nella categoria Under.
Tre medaglie importanti conquistate dalla squadra di Iannucci e Micaelli che hanno visto a podio il quattro senza femminile di Sarah Caverni, Silvia Terrazzi, Chiara Cianelli e Gaia Fabozzi seconde dietro la Canottieri Lario. Caverni e Cianelli hanno riconquistato il podio anche nella difficile gara del due senza femminile giungendo terze dietro all’equipaggio della Canottieri Aniene composto dalle quotate Pappalardo e Serafini e a quello del Gavirate di Broggini e Calabrese.
Secondo posto infine per Emanuele Giarri nella affollata gara del singolo U23 (27 iscritti) dov’è riuscito a conquistare l’argento dietro al forte atleta dell’Ilva Bagnoli Salvatore Monfrecola che aveva già dimostrato le sue qualità con l’argento ai Campionati assoluti di Milano.
Non solo medaglie per la squadra rosso crociata, ma anche piazzamenti importanti come la finale conquistata da Clara Massaria nel singolo ragazze, un quinto posto che fa ben sperare per l’avvenire della giovanissima atleta e la finale conquistata da Andrea Grassini nel singolo Pesi Leggeri, una categoria sempre molto insidiosa.
Una menzione speciale anche per l’otto ragazzi di Gabriele Guidi, Davide Cini, Matteo Giordani, Alessandro Giannotti, Francesco Iori, Andrea Cempini, Matteo Gori, Leonardo Palla con Michelle Palandri al timone, che per pochi secondi hanno fallito la finale; un esperienza comunque positiva per il gruppo alla prima uscita ufficiale in barca lunga.

Canottieri Arno sul podio di Varese2017-06-19T18:58:24+00:00
11 05, 2017

Maglia azzurra è la volta di Gaia Fabozzi.

2017-05-11T17:34:58+00:00

Le attività remiere della Canottieri Arno riscontrano da ormai un po’ di tempo l’ottima qualità del reparto femminile, un settore non facile da gestire e mai troppo numeroso (purtroppo) ma sempre in crescita e attentamente seguito dallo staff tecnico condotto da Nicola Iannucci.
Senza andare troppo in là con la memoria e solo per citare i risultati più rilevanti, già dal 2011 Gaia Nencini è maglia azzurra e con la nazionale Under 23 partecipa ai Campionati del Mondo a Linz (A) nel 2013 e a Varese nel 2014. Nel 2012 Silvia Terrazzi veste per la prima volta la maglia azzurra e conquista un argento e un oro agli europei di Bled (SLO), un bronzo e un argento agli europei del 2013 a Minsk (BY); bronzo ai Mondiali di Plovdiv (BG) nel 2012 e a quelli di Trakai (LT) nel 2013.
A seguire nel tempo è la volta di Chiara Cianelli in azzurro dal 2014 con un quarto posto ai mondiali di Amburgo, argento agli Europei di Hazewinkel (B) e un oro ancora agli Europei questa volta di Racice (CZ) nel 2015.
Ma eccoci alla stagione 2017 e proprio l’ultima regata valutativa svoltasi a Piediluco ha visto un’altra atleta del vivaio Arno aggiungersi al corollario azzurro, si tratta della giovane e caparbia Gaia Fabozzi, 18 anni compiuti da pochissimo e impegnata ai remi fin dal 2010. Già medagliata in campo nazionale e argento alla Coupe della Jeunesse svoltasi a Poznan nel 2016, Gaia ha sempre lavorato con grande intensità e dopo la vittoria nella gara del quattro senza sulle acque di Piediluco è stata convocata al raduno preparatorio per la partecipazione al Campionato europeo Junior che si disputerà in Germania, a Krefeld, dal 20 al 21 maggio. Il raduno partirà domenica 14 maggio e sarà guidato dal Direttore Tecnico della nazionale Franco Cattaneo e dal responsabile della squadra junior femminile Massimo Casula.
C’è grande soddisfazione nella società rosso crociata e questa chiamata in azzurro da maggior vigore alla squadra, e non solo a quella femminile. Sarà sicuramente una stagione intensa e i prossimi due mesi vedranno i colori della Canottieri Arno sventolare in Italia e all’estero.
Fonte – Ufficio Stampa FIC Toscana

Maglia azzurra è la volta di Gaia Fabozzi.2017-05-11T17:34:58+00:00
24 04, 2017

Medaglie per la Arno sulla riviera adriatica

2017-04-26T15:55:29+00:00

In questo fine settimana il canottaggio nazionale si è ritrovato in gare interregionali e nell’occasione la Arno è migrata sulla costa adriatica, in quel di Ravenna, sul bacino della Standiana, dove le regate sono state davvero di buon livello per la partecipazione di molte regioni (Emilia, Toscana, Veneto, Friuli, Marche e Abruzzo). Un test importante per la squadra agonistica guidata da Nicola Iannucci e funzionale ai prossimi impegni, gare che hanno dato i loro frutti: 4 medaglie d’oro, 4 medaglie d’argento, 2 medaglie di bronzo. Tra i più giovani (categoria ragazzi) è ancora Clara Massaria a salire sul gradino più alto del podio nella specialità del singolo; Clara tra l’altro si è cimentata anche nella categoria superiore (Junior) e con il suo singolo è riuscita anche lì a strappare una medaglia, questa volta di bronzo. Rimanendo nel reparto femminile, oro per Gaia Fabozzi e Chiara Di Pede prime nel due senza Junior e oro per Sarah Caverni e Chiara Cianelli impegnate nel due senza Senior. Medaglia d’argento per Silvia Terrazzi nel singolo Senior e per il quattro di coppia Senior di Caverni, Cianelli in barca con Eleonora Trivella (Fiamme Rosse) ed Eleonora Denich (Ginnastica Triestina). Nella categoria Pesi leggeri ottimo secondo posto per Andrea Grassini sul doppio con Umberto Mignemi (Unione Canottieri Siciliani). Conferma il suo buon momento Emanuele Giarri che si impone nel singolo assoluto facendo registrare il miglio tempo. Anche la categoria dei giovanissimi ha ben figurato se pur impegnata in solo due gare: argento per Vanni, Aleandri, Repetto, Santaguida nel quattro senza cadetti e bronzo per Rocchi, Sardelli nel doppio cadetti.

Medaglie per la Arno sulla riviera adriatica2017-04-26T15:55:29+00:00
26 03, 2017

È arrivato !

2017-03-26T19:44:01+00:00

Tra le tante notizie di carattere sportivo dobbiamo registrare con orgoglio anche un acquisto importante in Società, si tratta del nuovo furgone che accompagnerà le tante trasferte dei nostri ragazzi in tutte le attività praticate sia di canoa e canottaggio come di nuoto e pallanuoto. In questi giorni, dove sempre più spesso si parla della sicurezza dei trasporti e specialmente quelli rivolti a ragazzi e studenti, il Consiglio Direttivo della Canottieri ha voluto dare un segnale e si è impegnato nell’acquisto di un mezzo idoneo, maneggevole e capiente. Per gli appassionati di dati tecnici si tratta di un Ford Transit Custom 130 cavalli, 2000 di cilindrata, 9 posti, munito di tutti i controlli di sicurezza e gancio di traino omologato; su quest’ultimo argomento (trasporto con imbarcazioni e canoe a traino), la Società negli ultimi anni ha voluto che tutti gli allenatori fossero muniti di adeguata patente in modo da alternarsi alla guida nei viaggi più impegnativi.

È arrivato !2017-03-26T19:44:01+00:00
26 03, 2017

Emanuele Giarri chiamato al raduno azzurro di Piediluco

2017-03-26T19:25:11+00:00

La sezione canottaggio della Società inanella un altro bel riconoscimento di inizio stagione e vede Emanuele Giarri chiamato al raduno azzurro di Piediluco.
Emanuele, classe 1998, ha iniziato le attività remiere alla Arno nel 2011 e da allora è stato un crescendo di risultati fino alla stagione appena conclusa che lo vede Campione Italiano in carica nella selettiva specialità del singolo junior, vincitore del bronzo europeo con il quattro di coppia (a Trakai in Lituania) e del bronzo mondiale con il doppio (a Rotterdam in Olanda).
Un atleta seguito con attenzione dallo staff tecnico societario guidato da Nicola Iannucci e ora seguito anche dai vertici della Nazionale che lo hanno invitato dal 28 marzo al 2 aprile al raduno valutativo per atleti Senior e Under 23.
Con Emanuele, sulle acque del lago umbro che da anni funziona da centrale operativa della Federazione canottaggio, ci sarà anche Silvia Terrazzi alla seconda convocazione di questo 2017.

Emanuele Giarri chiamato al raduno azzurro di Piediluco2017-03-26T19:25:11+00:00
15 03, 2017

Agli atleti del Canottaggio il PEGASO dello sport

2017-03-15T12:44:58+00:00

Si è svolta a Firenze presso il Teatro della Compagnia del Cinema la diciannovesima edizione del Pegaso dello SPORT organizzato da Regione Toscana, CONI Regionale, CIP Toscana e il Gruppo toscano giornalisti sportivi dell’USSI; un pomeriggio ricco di grandi sportivi, medagliati olimpici e giovani promesse premiati dalle autorità regionali per le attività del 2016.
A consegnare i riconoscimenti l’assessore allo sport della Regione Toscana Stefania Saccardi, il presidente del Comitato Regionale Toscano del CONI Salvatore Sanzo, il presidente USSI Toscana Franco Morabito e il presidente del CIP Comitato Regionale Toscano Massimo Porciani.
Come sportivo dell’anno è stato incoronato Niccolò Campriani due volte ORO alle Olimpiadi di Rio nel Tiro a segno e con lui tanti altri riconoscimenti per i risultati della passata stagione. Come già da qualche anno ormai anche la Canottieri Arno era presente e ha visto premiati i suoi atleti più giovani e rappresentativi: EMANUELE GIARRI e ANDREA GRASSINI, il primo per i due titoli italiani e le medaglie ai Campionati Europei e Mondiali, il secondo per il titolo italiano di fondo.
Per il canottaggio sono stati premiati anche Fabrizio Caselli della Canottieri Firenze, Lapo Londi della Canottieri Limite, Allegra Francalacci della Canottieri Pontedera, Giulia Parrinelli, Eleonora Trivella, Paola Piazolla, Francesca Fava e Laura Morrone per il Gruppo Sportivo VVF Billi.

Agli atleti del Canottaggio il PEGASO dello sport2017-03-15T12:44:58+00:00
13 03, 2017

Canottaggio, la Arno sul podio alla prima regionale

2017-03-15T12:32:03+00:00

La stagione remiera 2017 è appena agli albori, ma per la Canottieri Arno l’inizio è stato davvero scoppiettante e nella prima gara regionale di velocità, disputata sul bacino di Roffia a San Miniato, la squadra rosso crociata ha ben debuttato sia nel settore agonistico che in quello giovanile.

Con i tecnici Nicola Iannucci e Federico Micaelli gli agonisti hanno subito centrato il gradino più alto del podio con Clara Massaria nel singolo ragazze ed Emanuele Giarri nel singolo Under 23, è stata poi la volta di Matteo Giordani oro nel singolo ragazzi, a seguire la conferma di Chiara Cianelli oro nel due senza e nel doppio Senior in barca con Sarah Caverni della Canottieri Limite. Oro in equipaggio misto Arno/Velocior per Gaia Fabozzi in barca con Giulia Pellegrini nel doppio junior e ancora oro per Giarri nel singolo senior e per Federico Martirani nel singolo junior. Gradino più alto del podio anche per il quattro di coppia ragazzi con Davide Cini, Alessandro Giannotti, Francesco Iori e Gabriele Guidi davanti alla Canottieri Firenze e al DLF Chiusi. Medaglie d’argento ancora con Gaia Fabozzi, questa volta con equipaggio societario, insieme a Chiara Di Pede nel due senza Senior e per Clara Massaria nel singolo junior dietro solo alla più esperta atleta della Velocior. Medaglia d’argento infine per Gabriele Guidi nel singolo junior e per Andrea Grassini nel singolo pesi leggeri e nella gara senior. Medaglia di bronzo tra gli agonisti per il doppio di Leonardo Palla e Matteo Giordani.

È stata poi la volta della “briosa” squadra giovanile guidata Yuri Dalla Valle e Simona Grammatico e anche qui i successi si sono ripetuti con l’oro del quattro di coppia cadetti di Filippo Rocchi, Diego Sardelli, Matteo Gadducci e Andrea Santaguida; oro in barca corta per Emma Campinoti e Samuel Devine nella categoria Allievi e per Lorenzo Vanni e Valerio Aleandri nella categoria cadetti. Medaglia d’argento nel doppio allievi per Nicola Paolicchi e Giordano Tucci e per il doppio cadetti di Diego Sardelli con Andrea Santaguida; nei singoli secondo gradino del podio per Emma Cuzzocrea e Francesco Carrara. Infine i bronzi per il doppio cadette di Emma Cuzzocrea e Ginevra Del Lucchese mentre nei singoli medaglia per Matteo Spallazzi, Andrea Martelli e Aurora Bachini.

“Nelle categorie giovanili merita sottolineare la compattezza della squadra” ci dice il Presidente Luigi Fabozzi “è un bel gruppo e stanno tutti lavorando bene, anche coloro che non sono andati a podio e ci riusciranno sicuramente nelle prossime gare come Federico Noccioli, Riccardo Rossi, Valerio Schettini, Filippo Rocchi, Marco Meini, Sebastiano Silvestri, Michele Vitali, Matteo Gori, Andrea Altemura, Davide Giannessi, Alessandro Silvestri, Samuel Fedeli e Nicola Prosperini. Sarà una stagione lunga che per le categorie allievi e cadetti troverà il suo culmine con il Festival dei Giovani di Pusiano a metà luglio e il nostro obiettivo è raggiungere questo appuntamento con tutto il gruppo.”

Canottaggio, la Arno sul podio alla prima regionale2017-03-15T12:32:03+00:00
7 03, 2017

Silvia Terrazzi al primo raduno olimpico del Canottaggio

2017-03-15T12:32:22+00:00

Sarà il Lago di Sabaudia ad ospitare il primo “Raduno valutativo Tokyo 2020” di questo nuovo ciclo olimpico e l’Italia del canottaggio è già pronta a misurare i propri atleti nelle varie specialità.
Anche la Canottieri Arno è investita da questa prima chiamata al remo e infatti dal 7 al 19 marzo SILVIA TERRAZZI farà parte della compagine. L’atleta pisana proveniente dal vivaio della Arno e da sempre allenata dal tecnico Nicola Iannucci, ha iniziato l’attività di canottaggio nel 2009 nelle categorie giovanili e pian piano si è guadagnata la maglia azzurra e importanti risultati anche in veste iridata come le medaglie di bronzo conquistate con l’otto juniores ai Campionati del Mondo del 2012 a Plovdiv e del 2013 a Trakai o l’oro vinto ai Campionati Europei di Bled nel 2012 sul quattro senza. Una nuova stagione che si apre e una nuova avventura per Silvia con un obiettivo preciso e la consapevolezza di tutte le difficoltà che questo comporta.
Naturalmente il Presidente della Arno è ben soddisfatto di questa prima convocazione del quadriennio: “Crediamo molto nell’attività giovanile ed in particolare in quella femminile” ci dice Luigi Fabozzi, “i nostri tecnici hanno ben lavorato nel corso di questi ultimi anni e i risultati ci sono stati. Oggi Silvia è al raduno di Sabaudia e in Società c’è un buon movimento di ragazze pronte a seguire il suo esempio, alcune nelle categorie ragazze e juniores e altre già balzate alle cronache del canottaggio azzurro.” Con Silvia Terrazzi in questo primo raduno azzurro anche altre due toscane: Allegra Francalacci della Canottieri Pontedera e Paola Piazzolla del GS Vigili del Fuoco Billi-Masi.

Silvia Terrazzi al primo raduno olimpico del Canottaggio2017-03-15T12:32:22+00:00