Canottieri Arno alle gare Canoa Giovani S.Giorgio di Nogaro

Il 20 e 21 luglio si è svolta a San Giorgio di Nogaro (UD) la seconda gara interregionale Canoagiovani, in cui gli atleti della sezione canoa della Canottieri Arno hanno spiccato nella specialità 2000 metri. Esemplare è stato il secondo posto di Elena Bassi (cadetti A): inizialmente distaccata al giro di boa da un gruppetto di concorrenti, l’atleta pisana, contando solo sulle proprie forze, è riuscita a mantenere una traiettoria rettilinea e un passo costante, recuperando così il gruppo di testa e arrivando a soli tre secondi dalla prima. Medaglia d’argento anche per Matthew Maglia (cadetti B), il quale ha trovato pane per i suoi denti misurandosi con atleti tra i più forti in Italia: subito distaccato in partenza, mantiene tuttavia la medesima distanza dal primo per tutto il percorso. Il più giovane della squadra, Davide Baldacci (allievi B), conduce una gara tutta in rimonta: partenza poco reattiva, ma riesce ad ogni modo a guadagnare in classifica durante il percorso. Sesto posto per lui. Migliorabile, invece, la prestazione di Leonardo Doveri (cadetti B), che conclude la gara in nona posizione.

Il giorno seguente, gli atleti rosso crociati si sono cimentati nella velocità (200m), dove alcuni di loro hanno anche rappresentato la canoa toscana, gareggiando in equipaggi open regionali. Tra i migliori risultati si ricordano il primo posto di Maglia in K1, il quale ottiene una seconda medaglia d’argento in K2 col compagno Doveri. Prestazione, questa in K2, in controtendenza rispetto al loro standard: partiti lenti, perdono sincronia, rischiando di sbilanciarsi, dopo i primi 20-30 metri; superato metà del percorso, la barca finalmente inizia a “camminare”, permettendo ai due ragazzi di recuperare posizioni. Bene Bassi, Baldacci e Doveri che in K1 si aggiudicano, rispettivamente, sesto, settimo e ottavo piazzamento. Il K4 open che ha visto partecipi Baldacci e ragazze/i del Versilia conquista il gradino più basso del podio, mancando di mezza punta la seconda posizione: bella prova e buona sincronia. Altro K4 open, composto dell’atleta pisana Bassi e compagne fiorentine, si aggiudica la sesta posizione: gara non semplice, in quanto si sono scontrate con equipaggi molto forti e già rodati.

L’allenatore, Riccardo Marazzato, si ritiene molto soddisfatto di come siano andate complessivamente le gare, del week end in generale e di come gli atleti abbiano reagito positivamente in fase preparatoria alla gara, a dimostrazione del fatto che lo sforzo e l’impegno da parti di tutti viene sempre ripagato