News

/News
8 06, 2018

Inaugurazione Piscina Uliveto Terme e inizio stagione

2018-06-08T15:12:16+00:00

Inaugurazione Piscina Uliveto Terme, venerdì 8 giugno ore 18.30
Venerdì 8 giugno, alle 18.30, sarà inaugurata la stagione estiva alla Piscina Comunale di Uliveto Terme, in gestione alla Canottieri Arno e incastonata in un paesaggio molto bello e particolare, con vista sulle cave e sui Monti Pisani e circondata di alberi e verde.
Saranno presenti anche il Sindaco Juri Taglioli e la Giunta Comunale, oltre ai gestori della struttura e ai dirigenti della Canottieri Arno che presenteranno le novità dell’estate 2018 e condurranno i presenti in una visita della palazzina, adiacente alla Piscina, completamente ristrutturata e dotata di bar, ristorante e camere.
Nel nutrito cartellone dell’Estate in Vicopisano, che prevede iniziative da giugno fino al termine di settembre in tutto il territorio, quest’anno spiccheranno anche alcuni eventi previsti in piscina e nel parco pubblico vicino, tra i quali una rassegna di concerti lirici: “Uliveto in opera”.
Per informazioni: Canottieri Arno 050/788686, pagina Facebook Piscina Uliveto Terme.
Per i costi dei vari servizi della piscina: Tariffe uliveto

Inaugurazione Piscina Uliveto Terme e inizio stagione2018-06-08T15:12:16+00:00
27 04, 2017

Pallanuoto under 13 vince e chiude 1° nel torneo regionale FIN

2017-04-27T15:35:00+00:00

Martedì 25/04/2017 nella piscina di Colle Val d’Elsa, i piccoli della Canottieri Arno Pisa consolidano in modo definitivo la prima posizione del torneo regionale di federazione FIN nell’ultima partita di campionato contro la Rari Nantes Florentia. Gli interminabili quattro tempi hanno visto in acqua i nostri under 13 giocare contratti per la paura di non vincere e sugli spalti la tifoseria dei genitori, per l’occasione particolarmente coreografica, con il cuore in gola.

La Rari Nantes Florentia, quarta in classifica nell’intervallo di tre punti, non è mai stata rassegnata alla sconfitta ma i giovanissimi pisani, pur tesi per la consapevolezza della posta in palio, non hanno concesso aperture vincendo con un concreto punteggio di 5 a 3 (tempi parziali 2/0, 2/1, 1/1 e 0/1).

La formazione: Giuseppe Gioia, Tommaso Pratali (3), Giacomo Cervelli, Matteo Di Pede, Giuseppe Carini (1), Benedetto Nuti (1), Diego Taverni, Federico Mancuso, Niccolò Cervelli, Pietro Zucconi, Niccolò Pieralli, Andrea Olanda, Niko Lamcellari, Ismail Ndaye, allenatore Alessio Fasano.

Applausi ed ovazione per tutti per la fine di un anno agonistico di grande crescita ma soprattutto di divertimento!

Questa vittoria dimostra la dedizione posta nella squadra dei giovani da parte della società Canottieri Arno Pisa che conta più di 100 iscritti nella sezione pallanuoto e che dedica sempre più risorse in questa sezione in continua crescita.

Pallanuoto under 13 vince e chiude 1° nel torneo regionale FIN2017-04-27T15:35:00+00:00
28 03, 2017

Ottimi risultati per il nuoto al meeting di nuoto di Spittal/Drau (Austria)

2017-03-28T14:24:28+00:00

Uscita fuori dai confini italiani per la squadra di nuoto Canottieri Arno Pisa ASD.

Una corposa rappresentativa degli atleti Canottieri Arno Esordienti A e Categoria hanno partecipato il 25 e 26 marzo 2017 al meeting di nuoto di Spittal/Drau (Austria). La manifestazione internazione giunta alla 35° edizione ha visto la partecipazione di atleti provenienti oltre che dall’Austria anche dalla Germania, Ungheria, Slovenia, Bulgaria ed Italia.

I ragazzi e le ragazze della Canottieri Arno sono stati guidati dagli allenatori Riccardo Busoni e Giorgio Abis che si sono avvalsi della preziosa collaborazione di Matteo Mammoliti.

Gli atleti si sono confrontati nelle diverse specialità in programma ottenendo degli interessanti piazzamenti e delle posizioni da podio 

Sono saliti sul podio:

  • Samuele Romei (primo nei 50 farfalla e 50 dorso, secondo nei 100 sl e 100 mx).
  • Gino Stella (secondo nei 50 farfalla e 50 sl),
  • Filippo Lupetti (terzo nei 200 farfalla)
  • Giulia Burchielli (terza nei 50 e 100 rana),
  • Alice Bigongiali (terza nei 100 farfalla)
  • Giovanna Campinoti (terza nei 50 rana),
  • FedericaPalo (prima nei 200 farfalla),
  • Luca Palandri (secondo nei 50 rana e terzo nei 100 rana).

Inoltre Samuele Romei è stato premiato come migliore atleta nella fascia di età 2003/2004

Ottimi risultati per il nuoto al meeting di nuoto di Spittal/Drau (Austria)2017-03-28T14:24:28+00:00
25 08, 2015

Progetto della Provincia “Un anno di sport”

2015-12-23T15:27:19+00:00

Si comunica che la Canottieri Arno Pisa ASD ha aderito al progetto della Provincia “Un anno di sport”.

Per maggiori informazioni e dettagli riguardo l’iniziativa promossa dalla provincia di Pisa, si prega leggere l’apposito bando (Bando sport) e se interessati di scaricare e compilare l’apposito modulo MODULO .

Progetto della Provincia “Un anno di sport”2015-12-23T15:27:19+00:00
2 04, 2015

Campionati regionali di nuoto esordienti A, la Canottieri Arno nella top ten

2015-12-19T15:44:30+00:00

È giunta al giro di boa, con le finali regionali invernali di Livorno, la stagione agonistica dei giovani nuotatori della squadra “Esordienti A” della Canottieri Arno, allenati da Debora Ramalli e Carmelo Casano: la manifestazione, svoltasi nel corso del mese di marzo e riservata ai migliori 32 atleti di ogni specialità, ha nuovamente messo in luce gli atleti della società pisana, che ha aggiunto all’albo d’oro una preziosa medaglia di bronzo. La Canottieri Arno, una tra le poche società ai vertici regionali che può contare su un solo impianto, rispetto agli ultimi campionati regionali è riuscita a salire di alcuni posti nella graduatoria generale, facendo registrare un’ottima media punti e classificandosi al primo posto nella provincia di Pisa.

In luce si è messa, conquistando il terzo gradino del podio nei 400 stile tra le atlete nate nel 2003, e grazie al quarto posto nei 100 dorso e nei 200 misti, Anna Nieri. Buoni anche i piazzamenti da “top 6” di Giulia Burchielli, quinta nei 100 rana tra le nate nel 2003, di Elena Fuschi, quinta nei 50 stile libero, e di Valentina Ranzani, sesta nei 400 stile libero, entrambe di un anno più piccole; sesto posto, infine, per la staffetta 4×50 misti femmine. Riscontri cronometrici soddisfacenti sono arrivati anche dai maschi con Gabriele Galletti, quinto nei 100 farfalla tra i nati nel 2002, e con Samuele Romei nei 50 farfalla tra gli atleti di anno più grandi.

A contribuire alla ottima prestazione degli esordienti “A” della Canottieri Arno sono stati in realtà tutti i giovani atleti della squadra, ognuno dei quali ha conquistato punti determinati per la classifica finale. Questi i nomi dei partecipanti: Elisa Gallerini, Laura Batistoni, Luca Palandri, Andrea Santerini, Francesca Parenti, Sara Parentini, Enrico Feola, Francesco Cozza, Martina Ferraro, Livio Tognetti, Sofia Iannaccone, Sofia Giachetti, Martina Giannessi, Ginevra Perondi e Gino Gabriele Stella.

Campionati regionali di nuoto esordienti A, la Canottieri Arno nella top ten2015-12-19T15:44:30+00:00
4 03, 2015

San Miniato, tripudio di medaglie per la Canottieri Arno nella prima gara regionale della stagione

2015-12-19T15:48:17+00:00

Prima uscita regionale per la sezione canottaggio della Arno: la squadra al gran completo ha infatti partecipato alla regata regionale organizzata sul rinnovato bacino di Roffia a San Miniato, una cassa di espansione del fiume Arno che, grazie a importanti lavori finanziati da Regione e Provincia, sta prendendo sempre più forma e ben presto assumerà un ruolo importante nel panorama remiero nazionale grazie agli ampi spazi disponibili e alla centralità del luogo. La lunga giornata ha visto competere 420 atleti di 21 società che hanno regatato in 62 gare.

La Canottieri Arno si è schierata in grande spolvero portando in gara gli atleti più piccoli (allievi e cadetti), gli atleti esperti (ragazzi, junior e senior) e anche i master, una categoria questa che grazie all’ottimo lavoro societario e allo spirito goliardico dei partecipanti sta dando ottimi frutti.

Nelle categorie giovanili sono saliti sul gradino più alto del podio Francesco Iori e Gabriele Guidi nel singolo cadetti; argento per Alessandro Giannotti (cat. allievi C) e Matteo Piccolomini (cat. cadetti), bronzo per Flavia Trotolo (cat. cadetti), Christian Sterpin e Enrico Traino (cat. allievi B). Argento nel doppio cadetti per Niccolò Fulgaro e Lorenzo Delitala. In queste categorie riservate a ragazzine e ragazzine di 11-12 e 13 anni merita ricordare anche Giulio Tessieri, Valerio Schettini, Marco Turrini, Filippo Rocchi, Andrea Santraguida, Lorenzo Vanni, Matteo Giordani, Leonardo Palla, Nicolò Ciardi e Andrea Cempini, molti dei quali erano infatti al debutto nella loro prima gara ufficiale.

Nella squadra agonistica importanti conferme sono giunte da Emanuele Giarri, reduce dal suo primo raduno con la nazionale di categoria, che ha vinto la gara del singolo junior ed ha ottenuto un ottimo secondo posto nella categoria senior, alle spalle dell’azzurro Borsini della Canottieri Limite. Oro anche per Francesco Gadducci nel singolo ragazzi e nei doppi sempre nella categoria ragazzi per Daniele Sbrana e Stefano Ponziani e per Ferdinando Martirani e Giovanni Belleggia, vincitori nelle rispettive gare davanti agli agguerriti equipaggi della Canottieri Limite e dei Vigili del Fuoco Billi; oro anche nel doppio per Andrea Grassini e Tommaso del Lucchese. Medaglie d’argento per Luca Romani nel singolo senior e nel singolo pesi leggeri, Francesco Gadducci nel singolo junior, Ferdinando Martirani e Arturo Niccolai nel singolo ragazzi così come secondo gradino del podio nel quattro di coppia con Daniele Sbrana, Stefano Ponziani, Giovanni Belleggia e Arturo Niccolai

Un capitolo a parte va dedicato al settore femminile che anche quest’anno ha iniziato con il piede giusto: oro per Chiara Cianelli e Gaia Fabozzi impegnate nel quattro senza sull’equipaggio misto con Limite e Vigili del Fuoco Tomei vincitrici sull’altro equipaggio misto che vedeva Silvia Terrazzi e Martina Dori in barca con Viareggio e Limite; le stesse atlete si sono misurate anche in gara con equipaggi misti nella difficile specialità del due senza e qui è stata ancora Chiara Cianelli a spuntarla su Martina Dori (argento) e Gaia Fabozzi (bronzo). Due medaglie importanti per Celeste Fogliuzzi, argento nel doppio e bronzo nel singolo ragazze; bronzo nel singolo senior anche per Silvia Terrazzi.

Una menzione speciale va agli atleti master che nonostante il ridotto impegno dedicato agli allenamenti hanno saputo conquistare un argento con Paolo Arnò nel singolo e un buon quarto posto nel doppio senior con Marco Massei e Francesco Bigagli.

Dopo questo primo “rodaggio”, i preparativi si concentreranno ora sulla gara nazionale di Piediluco dove scenderà in campo il gotha del canottaggio italiano.

 

San Miniato, tripudio di medaglie per la Canottieri Arno nella prima gara regionale della stagione2015-12-19T15:48:17+00:00
20 01, 2015

I campionati italiani di canottaggio tornano a Pisa dopo cinquant’anni con la quinta edizione della “Navicelli Rowing Marathon”

2016-10-13T09:53:27+00:00

Domenica 25 gennaio la città di Pisa ospiterà per la prima volta dopo cinquant’anni un campionato italiano di canottaggio. L’edizione 2015 della “Navicelli Rowing Marathon”, che negli scorsi anni si è imposta nel panorama nazionale come uno degli eventi più importanti nel fondo, è stata infatti scelta per assegnare il tricolore nel “quattro senza” e nel “doppio”. Si tratta di un riconoscimento di immenso prestigio per la gran fondo di Pisa, che è organizzata dalla Canottieri Arno e dal Gruppo Sportivo Billi-Masi dei Vigili del fuoco uniti in Comitato organizzatore con la collaborazione del Comitato FIC (Federaziona italiana canottaggio) Toscana e con il patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di Pisa, Ente Parco regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli, Spa Navicelli di Pisa, CONI regionale, Veterani dello sport di Pisa e Confcommercio.

Giunta alla sua quinta edizione, la manifestazione è sempre stata disputata sulle acque del Canale dei Navicelli con risultati numerici rilevanti che hanno visto crescere ogni anno la presenza di atleti – fino a contare oltre 700 partecipanti nelle ultime due edizioni – e di squadre provenienti da tutta Italia. Quest’anno, perciò, la Federazione italiana di canottaggio ha deciso di elevarne il rango a campionato italiano per le specialità del “doppio” e del “quattro senza”, portando così in Toscana, e a Pisa in particolare, lo svolgimento di un campionato italiano che in città mancava da più di mezzo secolo, ovvero dai Campionati assoluti tenutisi nel luglio del 1959 sul fiume Arno a San Piero a Grado.

Nonostante il suo successo, la Navicelli Rowing Marathon, che si disputa su un percorso di sei chilometri, continua a non perdere di vista le sue radici genuine: nella gara vengono infatti ricordate, con l’assegnazione di due coppe dedicate alla loro memoria, due persone molto legate alle società sportive organizzatrici: Mauro Baccelli, grande atleta della Canottieri Arno prematuramente scomparso in un tragico incidente, e Paolo Novelli Vigile del Fuoco, deceduto in servizio mentre prestava soccorso in un incendio. Inoltre, fin dalla prima regata sui Navicelli, una parte degli introiti è sempre stata devoluta in beneficenza.

 

L’evento

La gran fondo di Pisa si disputa sulla distanza di 6000 metri con imbarcazioni a due, a quattro e a otto vogatori, nello specifico “doppio”, “quattro senza” e “otto con timoniere”. La competizione è a cronometro e gli equipaggi partiranno in prossimità del ponte di San Piero a Grado (Camp Darby) con distacchi di una manciata di secondi l’uno dall’altro per concludere la gara, dopo circa venti minuti, all’arrivo posto nella Darsena pisana.

All’interno della gara, anche quest’anno si assegneranno i titoli maschili e femminili di campioni italiani dei Vigili del fuoco.

 

Il campo di gara

«Il percorso è quasi tutto in linea e la pista ciclabile adiacente al Canale dei Navicelli permette al pubblico e agli allenatori di seguire tutte le fasi della competizione, una caratteristica davvero unica nel suo genere – illustra in dettaglio Alessandro Simoncini, responsabile del campo di gara e della sua sicurezza. – All’arrivo e alla partenza saranno disposti due punti medici dotati di ambulanze e personale specializzato, così come lungo il tracciato sarà presente una decina di motoscafi per il soccorso con volontari preventivamente istruiti e pronti ad intervenire in caso di necessità. Dovremmo essere anche in grado di contare sul contributo di circa cinquanta volontari che già da alcuni giorni prima si occuperanno dei vari aspetti legati all’organizzazione dell’evento

 

Il turismo sportivo a Pisa

«La Navicelli Rowing Marathon è un’iniziativa che vuol dare un contributo all’incremento del turismo sportivo a Pisa – è il commento di Giovandomenico Caridi, amministratore unico della Spa Navicelli di Pisa – e che ogni anno dà buoni risultati; confidiamo sulla possibilità che l’assegnazione del campionato italiano della Federazione canottaggio contribuisca a far crescere i numeri ancora di più rispetto alle edizioni passate. La Spa Navicelli punta molto sullo sport e ne è la dimostrazione il Centro di addestramento per canoa e kajak che è stato inaugurato circa tre mesi fa all’ex casello idraulico di Tombolo e che vede uniti gli atleti pisani e quelli livornesi

 

Il ruolo di sponsor e istituzioni

«L’assegnazione a Pisa del tricolore di fondo da parte della Federazione italiana di canottaggio guidata da Giuseppe Abbagnale è per il Comitato organizzatore una promozione e un momento importante per tutta la cittàspiega Antonio Giuntini, Presidente del Comitato organizzatore della manifestazione. – I Campionati Italiani sono di solito assegnati proprio a chi riesce a trovare i giusti equilibri tra un buon livello nell’organizzazione tecnica e un buon livello nell’accoglienza e nei servizi che la città può offrire. In questi anni, grazie al lavoro di molti volontari e all’aiuto di sponsor e istituzioni, siamo riusciti a crescere e ad acquisire professionalità attrezzando l’area della Darsena pisana con pontili galleggianti e con tutto il materiale necessario per far svolgere attività remiera in sicurezza alle nostre società e a coloro che si avvicinano al canottaggio. In tal senso è stato determinante l’apporto della Spa Navicelli di Pisa e del suo appassionato amministratore Giovandomenico Caridi, sempre pronto a interloquire con noi e a cercare di risolvere le nostre problematiche, così come vincente è stato il binomio Gruppo Sportivo dei Vigili del Fuoco e Canottieri Arno, due società sempre pronte a sfidarsi nelle attività agonistiche ma unite dalla stessa filosofia di divulgazione della pratica sportiva e unite nell’organizzazione di eventi per la città

 

Le dichiarazioni di Salvatore Sanzo

Salvatore Sanzo, Presidente del CONI regionale, nonché assessore allo sport del Comune di Pisa, ha ribadito l’importanza del canale anche per le manifestazioni sportive in genere ed in particolare per canoa e canottaggio, e ha ricordato che anche l’amministrazione comunale guarda con attenzione a questi appuntamenti sportivi che hanno, necessariamente, anche riflessi turistici. Da uomo di sport Sanzo ha ribadito la difficoltà ed il lavoro che una manifestazione del genere comporta e per questo ha voluto rivolgere un ringraziamento particolare al Comitato organizzatore.

I campionati italiani di canottaggio tornano a Pisa dopo cinquant’anni con la quinta edizione della “Navicelli Rowing Marathon”2016-10-13T09:53:27+00:00
4 01, 2015

Una “Befana” da tradizione per la Canottieri Arno

2015-12-19T15:56:20+00:00

Martedì 6 gennaio, attorno alle 11.30, gli equipaggi di canottaggio e canoa della Canottieri Arno danno appuntamento alla città di Pisa e a tutti gli sportivi con la consueta prima uscita dell’anno, che si ripete ormai sin dagli anni Cinquanta del Novecento.
Accompagnate dagli allenatori, tutte le barche della storica società, che festeggia quest’anno il 110° anniversario dalla sua fondazione, percorreranno un lungo tratto del fiume fino a raggiungere il Ponte di mezzo, dove una delegazione delle sezioni nuoto e pallanuoto saluterà i colleghi al passaggio in Arno: tutti gli sport della Canottieri Arno saranno così rappresentati in questa speciale occasione, divenuta ormai un rito imperdibile. Insieme a loro, saluterà l’arrivo delle barche rossocrociate nel cuore della città di Pisa un rappresentante dell’amministrazione comunale.
Toccato il traguardo del Ponte di Mezzo, le barche rientreranno in sede, dove la tradizionale “Uscita di Befana” si concluderà verso le 12.15 con l’immancabile brindisi, per salutare tutti insieme il nuovo anno prima di tornare a immergersi completamente nelle attività agonistiche e quale augurio per un’altra stagione ricca di successi. Per la Canottieri Arno, il 2015 si apre infatti con l’organizzazione, insieme ai Vigili del Fuoco Billi, della “Gran fondo di Pisa”, uno degli eventi più importanti a livello nazionale nel panorama del canottaggio, che si svolgerà sul canale Navicelli domenica 25 di gennaio e che per la prima volta assegnerà il tricolore nel “quattro senza” e nel “doppio”.

Una “Befana” da tradizione per la Canottieri Arno2015-12-19T15:56:20+00:00
10 12, 2014

Festa dello sport del CONI, premiati i giovani atleti della Canottieri Arno

2014-12-10T13:43:46+00:00

Cinque giovani atleti delle varie sezioni della Canottieri Arno saranno premiati nel corso dell’atteso appuntamento della Festa dello Sport, organizzata dal Comitato provinciale del CONI, che si terrà venerdì prossimo, 12 dicembre, alle 17, presso l’auditorium “Maccarrone” della Provincia di Pisa. Come ogni anno, le celebrazioni vedranno la consegna dei riconoscimenti CONI a coloro che durante l’anno si sono distinti per meriti sportivi.

Per la Canottieri Arno sono stati selezionati Chiara Cianelli, che nel 2014 ha vinto l’argento ai Campionati europei junior di canottaggio di Hazewinkel ed è stata convocata in nazionale per i mondiali junior, Matteo Coppini e Gabriele Giuliani, classificatisi al quinto posto, nel K2 200 metri, ai campionati italiani senior di canoa che si sono svolti dal 5 al 7 settembre all’Idroscalo di Milano, e per il nuoto Simone Taccola, secondo nei 50 farfalla ai recenti Campionati regionali assoluti invernali di nuoto, mancando il gradino più alto del podio per soli 2 centesimi di secondo, e Anita Ghelardoni, vincitrice di quattro medaglie, tra cui l’oro negli 800 stile libero alle finali regionali estive degli esordienti A.

Festa dello sport del CONI, premiati i giovani atleti della Canottieri Arno2014-12-10T13:43:46+00:00
11 09, 2014

La Canottieri Arno domina i Campionati toscani di canottaggio a Chiusi

2015-12-19T16:07:17+00:00

Sono andati in scena il 31 agosto 2014 sul lago di Chiusi i Campionati Toscani 2014 di canottaggio con 19 società iscritte, 162 equipaggi e 218 atleti in gara; la Canottieri Arno si è imposta conquistando 4 titoli regionali e andando a medaglia con tutti gli equipaggi schierati.
Nel singolo ragazzi femminile ha trovato conferma la giovanissima Gaia Fabozzi, che ha agguantato l’oro davanti alla Canottieri Orbetello e alla Canottieri Cavallini di Calcinaia; prima piazza anche per il promettente Emanuele Giarri, che ha conquistato il titolo nel singolo ragazzi imponendosi fin dalla partenza con un ottimo ritmo di gara lasciando alla canottieri Solvay e alla Canottieri Velocior di La Spezia (nell’ordine) la lotta per il secondo e terzo posto. Oro anche per l’ammiraglia della categoria ragazzi, il quattro di coppia, che vedeva impegnati Andrea Grassini, Francesco Gadducci, Stefano Ponziani e Daniele Sbrana; la gara, combattuta all’avvio, ha visto pian piano i pisani allungare il passo e conquistare la vetta della classifica finale davanti alla Velocior e VVf Tomei di Livorno. Oro anche nel quattro di coppia junior con i già medagliati Giarri, Grassini e Gadducci, ai quali si è aggiunto nella formazione Luca Romani; per quest’ultimo è arrivato anche un terzo posto nel singolo pesi legger. Medaglia di bronzo anche per Tommaso Del Lucchese e Stefano Ponziani nel doppio juniores.
La giornata di gare prevedeva regate anche per le categorie giovanili, nelle quali non si assegna il titolo, ma gli equipaggi sono ugualmente agguerriti. Anche in questo caso tutti a medaglia con l’oro di Ferdinando Martirani nel singolo cadetti e il bronzo nella stessa categoria per Filippo Romano, cui si è aggiunto il terzo gradino del podio anche per Celeste Fogliuzzi tra le cadette e per il doppio cadetti con Giovanni Belleggia e Giulio Tesseri.
“Un ottimo lavoro quello svolto in questa stagione dallo staff tecnico composto da Nicola Iannucci, Federico Micaelli, Yuri dalla Valle e Federico Pezzini, con l’aiuto di Federico Romani e Chiara Chisari” commenta a caldo il Presidente della Arno, Luigi Fabozzi, “dopo le ottime prestazioni del nostro canottaggio femminile in campo nazionale e internazionale, chiudiamo la stagione con questa bella giornata ai Campionati Toscani e allo stesso tempo siamo già pronti ad affrontare il 2015 con un organico già ben delineato e molti ragazzi che pur passando di categoria sapranno sicuramente dimostrare il loro valore. Nel nuovo anno saremo chiamati ad onorare i 110 anni della Società e i nostri ragazzi del canottaggio, della canoa, del nuoto e della pallanuoto sapranno sicuramente darci le emozioni necessarie”.

La Canottieri Arno domina i Campionati toscani di canottaggio a Chiusi2015-12-19T16:07:17+00:00
Load More Posts